sabato 28 aprile 2012

Randagio legato sui binari

Crudeltà giovanile
Bulli in azione sui binari Fal
Avvertite le forze dell'ordine


Storie di ordinaria crudeltà.
Storie che danno da pensare soprattutto se si considera che i protagonisti di questa vicenda sono un gruppo di ragazzini. La location prescelta per il loro malsano divertimento è la tratta ferroviaria delle ferrovie Apulo Lucane nei pressi del sottovia di via Giudici Falcone e Borsellino immediatamente fuori il centro abitato. Serate all'insegna del divertimento dove cattiveria e incoscienza sono gli ingredienti principali. A riferire delle scorribande di questo gruppo di ragazzini sono alcuni macchinisti delle ferrovie Apulo Lucane che raccontano di aver trovato alcune sere fa dei massi di grosse dimensioni abbandonati sui binari e di essere stati vittime di una vera a propria sassaiola che ha provocato lo sfondamento di un finestrino e che "solo per miracolo non ha causato traumi ai viaggiatori" racconta il macchinista alla guida del treno.

Ma il gruppo (pare siano in 3 o 4) non si è limitato solo a bersagliare il treno perché, nella stessa serata, avrebbe catturato un cane quasi sicuramente randagio, legandolo ai binari in prossimità di una curva con il treno in transito. Inutili i tentativi del malcapitato animale nel tentare di liberarsi e vani i tentatavi del macchinista di frenare il treno. Divertimento assicurato invece per i giovanotti che non solo si sono gustati la scena ma a futura memoria hanno anche ripreso tutto con il cellulare.
Il macchinista delle Fal è ancora visibilmente scosso: "Amo gli animali e avrei preferito non vivere quel momento. Questi ragazzini stanno seminando il panico. Abbiamo paura quando percorriamo quel tratto perché sappiamo i rischi che corriamo".

Dei diversi episodi sono state informate le forze dell'ordine che, verificata la pericolosità della vicenda, stanno intensificando i controlli in quella zona.

24 aprile 2012

Nessun commento:

Posta un commento